Aprilia Tuono 1100 x

Che qualcosa bollisse in pentola per quanto riguarda l’Aprilia Tuono V4 lo sapevamo. Troppo ghiotta l’opportunità di utilizzare il V4 di 65° nella configurazione utilizzata sulla RSV4 1100 Factory per non tentare il trapianto. Nella nostra comparativa delle Hypernaked, del resto, la Tuono V4 ha pagato solo qualcosa in termini di motore – recuperandolo peraltro ampiamente grazie alle doti ciclistiche – e basterebbe davvero poco per riportare la hypernaked veneta al vertice prestazionale del segmento.

In Aprilia sono andati oltre, decidendo che la sostituzione del motore “alesaggio 78” con quello della RSV da 81 mm non bastava (magari, per una futura versione di larga serie…) e hanno sottoposto la Tuono V4 allo stesso trattamento già subito dalla sorella sportiva con la RSV4X, ottenendo un valore monstre di 221 cavalli all’albero. Naturalmente, come si evince dalle sovrastrutture prive di gruppi ottici, la Tuono V4X è riservata all’uso in circuito e non omologata per l’impiego stradale.

Parlando di sovrastrutture, vale la pena di sottolineare come siano tutte in fibra di carbonio con grafica “Bol d’Or” ispirata alla RSV 1000R Factory che venne schierata nella classica dell’Endurance nel 2006 (ma i meno giovani riconosceranno i colori della mitica AF1 50 e 125 Sintesi del 1988) e soprattutto le appendici aerodinamiche utilizzate sulla RS-GP del Mondiale. L’uso del pregiato composito contribuisce al contenimento del peso fino al limite di 166 kg a secco, grazie anche a tanti particolari in alluminio ricavati dal pieno (leva frizione, protezione leva freno, protezioni carter motore, pedane regolabili, tappo serbatoio) se non addirittura in magnesio come i cerchi forgiati Marchesini, che calzano naturalmente gomme slick.

Il propulsore è stato potenziato attraverso l’impiego di uno scarico completo Akrapovič con collettori in titanio e terminale in carbonio, mentre lato aspirazione è stato adottato un elemento filtrante SprintFilter nella stessa configurazione utilizzata in MotoGP. Naturalmente è stata completamente rivista la gestione elettronica, con diverse logiche e strategie che hanno definito mappature di controllo motore e dinamica veicolo sviluppate presso il reparto corse. Le mappe motore sono tutte a potenza piena, con livelli di freno motore, controllo trazione e anti-impennata studiati specificamente per l’uso in pista.

Naturalmente di serie il quickshifter con assistenza anche in scalata, le sospensioni semiattive Öhlins Smart EC 2.0 e la strumentazione TFT, riprogrammata per offrire la visualizzazione dei tempi sul giro grazie al sensore GPS integrato; il tutto viene gestito attraverso le pulsantiere racing. Anche l’impianto frenante Brembo è totalmente racing, grazie all’adozione di pinze GP4-MS ricavate dal pieno che agiscono su una coppia di dischi in acciaio T-Drive e pompa radiale 19×16, anche essa ricavata dal pieno.

Ciascuno degli esemplari di Aprilia Tuono V4 X (la prima serie, come per la RSV4, sarà composta di 10 esemplari) proposto al prezzo di 34.900 Euro, è già prenotabile esclusivamente online, accedendo al sito web di Aprilia. Gli acquirenti avranno la possibilità di ritirare il proprio esemplare direttamente presso Aprilia Racing, con contestuale visita in esclusiva al reparto corse di Noale.

Aprilia tuono 660

Presentata nel novembre scorso a EICMA in veste di concept, la nuova naked Tuono 660 è attesa come modello di serie nel 2021. Questo è il programma produttivo comunicato inizialmente, tuttavia il fatto che in autunno non si terranno i consueti saloni di Colonia (Intermot) e Milano sta cambiando il timing di molte case.

Ci si aspetta infatti che le presentazioni virtuali delle novità moto saranno scaglionate su più settimane e non concentrate in pochi giorni. Per cui mentre la Aprilia RS660, la supersportiva che fa da base tecnica per il modello Tuono, dopo aver subito alcuni ritardi causa pandemia sta entrando in produzione, secondo alcune voci l’arrivo della versione Tuono 660 potrebbe persino essere anticipato alla fine del 2020.

Open chat

Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su ACCETTO, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi