novità: Kawasaki Versys 650 2022

Sostanziale update per la Crossover di Kawasaki: stile e dotazione evoluti con il TFT da 4,3 pollici, Traction Control, connettività Blutooth, maggiore protettività e impianto di illuminazione Full LED

Ennesima evoluzione per la Kawasaki Versys 650, la crossover bestseller della casa di Akashi viene presenta a  EICMA 2021 nella versione 2022 e si distingue per la dotazione più ricca, comfortevole e tecnologica ma anche per uno stile che l’avvicina ancora di più all’ammiraglia Versys 1000. Non è stata avvertita la necessità di stravolgere un progetto che negli anni – la prima Versys 650 risale al 2007 – ha ricevuto tantissimi consensi, in questo caso parliamo infatti di una serie di modifiche che hanno avuto l’obiettivo di rendere la Versys ancora più… versatile e adatta ai viaggi.

Motore e Ciclistica invariati

La ciclistica e il motore non hanno subito stravolgimenti e sono sostalzialmente quelli che abbiamo già apprezzato con la precedente evoluzione della Versys 650. Non cambia quindi il bicilindrico parallelo raffreddato a liquido di 649 cc, quattro valvole per cilindro che esprime 49,0 kW – 67 CV  a 8.500 giri e una coppia di 61,0 Nm a 7.000 giri, valori che diventano 35,0 kW – 48 CV a 8.000 giri e  53,0 Nm a  3.800 giri nel caso della versione disponibile per patenti A2. Dotato delle manovelle a 180° e ovviamente Euro 5, il propulsore ha corpi farfallati da 38 mm con doppia valvola, cambio a sei rapporti ed è ottimizzato per dare il massimo della sfruttabilità tra i 3.000 e i 6.000 giri.

Il telaio rimane a diamante in acciao, accoppiato a sospensioni a lunga escursione: la forcella a steli rovesciati da 41 mm regolabile in estensione (lato destro) e precarico (lato sinistro) ha una corsa di 150 mm, il mono posteriore con regolazione remota del precarico ha invece un’escursione di 145 mm. Misure stradali per le ruote, dal diametro di 17 pollici con pneumatici nelle misure 120/70 e 160/60. L’impianto frenante è composto da una terna di dischi, la coppia anteriore è semiflottante con profilo a margherita e diametro di 300 mm, mentre il singolo disco al retrotreno ha un diametro di 250 mm.

Novità per dotazione, protezione aerodinamica e stile

Le novità per il modello 2022 iniziano dalla linea che, pur tenendo fermo il serbatoio dalla capacità di 21 litri, è ridisegnata nelle zone del cupolino, delle carenature laterali e della coda, modifiche che accentuano il family feeling con la sorella 1000 a quattro cilindri e con il resto della gamma Kawasaki. Il cupolino adesso è più protettivo e regolabile su 4 posizioni, per un range di circa 80 mm con step di 27 mm: la regolazione è possibile rimanendo in sella e con l’ausilio di una sola mano, inoltre è disponibile come accessorio un cupolino maggiorato 100 mm più alto rispetto a quello standard. Nuova la chiave di avviamento, più sottile, nuovo l’impianto di illuminazione ora Full LED e, grazie alle modifiche nella parte anteriore della carenatura, è adesso più semplice montare i fendinebbia disponibili come accessorio.

Altre novità importanti sono il KTRC, il controllo di trazione disinseribile e regolabile su due livelli (uno soltanto per la versione da 35 kW) e la strumentazione: è presente infatti un nuovo dashboard TFT a colori da 4,3 pollici che diventa l’interfaccia per la nuova connettività Bluetooth per smartphone che collega moto e telefono grazie all’app Rideology di Kawasaki, la quale consente il monitoraggio di numerose funzioni della motocicletta e mostra informazioni sui percorsi fatti e molto altro. Tra gli accessori originali Kawasaki è presente una presa USB per tenere lo smartphone o altri dispostivi sempre carichi, oltre che una classica presa di corrente .

Accessori e colorazioni 2022

Per quando riguarda il set valige laterali, per il 2022, viene confermata la possibilità di averle in tinta con colore della moto: le valigie laterali hanno attacchi integrati e una capacità di 28 litri/5 kg sufficienti per poter riporre la maggior parte dei caschi integrali, mentre il bauletto posteriore è stato rinnovato ed ora più capiente (47 litri/ 5kg, buono per due caschi integrali). Il carico utile della Versys 650 è di 210 kg.

Ampia la lista di accessori: oltre ai già ricordati fendinebbia, presa USB, cupolino maggiorato e presa di corrente, troviamo i parabrezza fumè, i paramano, le manopole riscaldabili (che adesso vantano un interruttore integrato nella manopola, più comodo, per l’attivazione), fermacasco, una sella ribassata, la pellicola antigraffio per il dashboard TFT, tamponi paratelaio, paraserbatoio, paraginocchia, supporto GPS, U-lock e relativo supporto e, infine, tappi di riempimento olio.

La Versys 650 2022 è disponibile sia nelle già conosciute versioni Tourer Plus e Grand Tourer che nelle nuove versioni Urban e Tourer, differenti negli allestimenti dedicati, mentre le colorazioni 2022 comprendono: Metallic spark black/metallic flat spark blackMetallic phantom silver/metallic flat spark black/metallic spark black e Candy lime green/metallic flat spark/ metallic spark black.

Open chat

Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su ACCETTO, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi